Lug 222012
 

A cosa servono? Se avete letto il titolo lo avete già capito…
Per riuscire a fare manovre 3D, c’è poco da fare, le squadrette standard non bastano. Servono ampi movimenti delle parti mobili, praticamente da freno aerodinamico, sull’ordine dei 45° o anche più, dipende dal modello. Non pensate sia un’esagerazione, ma è l’unico modo per avere autorità sulle parti mobili anche da modello fermo in hoovering.
Per ottenere questi movimenti servono squadrette decisamente sovradimensionate rispetto al normale.
Ecco che queste splendide squadrette in carbonio sono perfette per un classe 50, ma forse anche per un modello più grosso. Vanno solamente forate in modo da poterle fissare alla squadretta standard del servo. Di solito oltre ad utilizzare almeno 2 viti per fissarla (se non 4), le incollo per ulteriore sicurezza.

Per poter gestire al meglio il modello con le squadrette così lunghe, dovete aumentare a dismisura gli esponenziali, circa al 80% (movimento ammorbidito, ad esempio valore positvo per spektrum), ma anche di più! Potete avere più condizioni di volo, magari una condizione con corse più corte e una con il massimo possibile. Ma cercare di avere lo stesso feeling con il vostro modello, sia al massimo delle escursioni dei servi che con le corse ridotte, potreste aver bisogno di atterrare in qualsiasi delle condizioni che avete creato.
Tenete in considerazione il fatto che il momento di leva dei servi è cambiato, per cui a parità di tutto con una squadretta più grande è necessario un servo più potente (che faccia più chili). Se poi non volete scendere a compromessi per il vostro modello da 3D, i servi dovrebbe anche essere particolarmente veloci!

Squadrette 3D Montaggio

La squadretta maggiorata montata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)