Feb 202014
 

Partiamo dal presupposto che tutti sono in grado di fare un Roll o Tonneau (sono la stessa cosa). In fin dei conti è la prima manovra acrobatica che si impara a fare.

Ma avete mai visto eseguire un roll lento perfettamente in asse? Sembra poesia!!!

Il roll lento è una manovra dell’acrobazia classica che in realtà è molto più difficile da eseguire di quanto sembri. Con un pò di pratica, sarete pronti per mettere su uno spettacolo!
Eseguita correttamente, magari passando in asse sopra la pista, potrà sicuramente stupire tutti gli spettatori.

Ecco con un pò di teoria (roll o Tonneau verso sinistra):

  • Partiamo con il modello dritto e livellato all’orrizonte, piena potenza, giriamo con gli alettoni a destra
  • Aggiungere lentamente il timone a sinistra
  • Massimo del timone a sinistra, abbiamo il modello nella posizione di coltello
  • Senza rilasciare il timone a sinistra e iniziamo ad aggiungere comando con il picchia
  • Massimo comando con il picchia, abbiamo il modello in volo rovescio
  • Rilasciare lentamente comando picchia e aggiungiamo timone a destra
  • Massimo timone a destra
  • Senza rilasciare il timone a destra e si aggiunge comando cabra
  • Appena percepibile con il cabra, uscita dritta e livellata

Una cosa importante è che probabilmente ognuno di noi avrà un lato preferito per farlo (verso destra o verso sinistra).
Il roll lento è ingannevolmente semplice ed è raramente visto in campi di volo. Un passaggio del genere richiede finezza e sensibilità. Gli ingressi di controllo sono simili a quelle dei quattro punti di tiro con l’eccezione del alettoni: rimane costante per tutta la manovra. Anche se ho trovato più facile imparare i quattro punti di primo lancio, alcuni piloti che il rollio lento dovrebbe essere padroneggiato per primo.

Vi consigio di riuscire a tenere il modello in volo rovescio e di riuscire a tenere il volo a coltello.
Questi due prerequisiti, sono utili per capire anche il roll lento o il Tonneaux a 4 tempi. Che in fin dei conti è la stessa manovra solo che ci si ferma per ogni posizione.

Il primo passo è quello di determinare il vostro rapporto di rollio dell’aereo.
Il giro completo dovrebbe prendere almeno cinque secondi.
Cercate di regolare la corsa degli alettoni, in modo da avere una condizione di volo che ve lo permetta senza tenere lo stick e mezza corsa, questo tipo di finezza le cercherete in un momento successivo. Un buon sistema è utilizzare un modo di volo apposito per questa manovra. Fate attenzione anche alle compensazioni da fare durante il rollio, con una rotazione lunga deve essere proporzionale il comando di compensazione con il cabra-picchia.

Questi sono i “mattoni” che costruiscono molte delle manovre utili alle gare acrobatiche di precisione (F3A). Ci vuole molta disciplina per perfezionarle, ma aggiungono uno scopo al volo. Se cercate una sfida e ormai volare e basta vi annoia, date a questa manovra una possibilità.
Vi troverete a volare con uno scopo nuovo e magari tornerete a divertirvi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)