Dic 222011
 

Sull’onda del successo dell’articolo: Giscopio sul timone, ho voluto provare a fare un esperimento anch’io.
Il modello cavia sarà il mio biplano Super Pitts Python S12 60E. Un amico elicotterista aveva in casa proprio il giroscopio dell’articolo di Paolo (quando si dice il caso)!!!

Il mio non era un vero problema sul modello, che invece vola piuttosto bene. L’unico neo se vogliamo è una certa inerzia nelle virate di alettoni (il modello continua la rotazione sugli alettoni e crea un effetto pendolo, quando lo si raddrizza). La cosa si nota molto quando lo si mette in rovescio o si provano dei tonneau a 4 tempi, in pratica si deve sempre correggere per perfezionare la posizione. Inoltre vorrei renderlo più stabile, visto che desidero aggiungere i fumogeni.

Quindi ho utilizzato il giroscopio Hobby King 401B AVCS Digital Head Lock Gyro, che già conoscete.
Ho unito gli alettoni con un unico cavetto a Y per avere un solo canale occupato.
Ho inserito la regolazione sensibilità sul canale FLAP della mia Spektrum DX7.
Quindi ho regolato il gyro su 25% di delay e 100% di limit (come Paolo sull’altro articolo, d’altronde perché sprecare il suo lavoro!), modificando la sensibilità del gyro agendo sull’escursione del canale al 30%.
Naturalmente ho voluto fare in modo che sia escludibile in volo, perché la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo!
Una buona verifica è accendere tutto e prendere il modello in mano. Simulate uno scossone facendo ruotare le ali verso sinistra (abbassate l’ala sinistra velocemente), l’alettone di destra si deve alzare per compensare e quello di sinistra abbassare. Provate il contrario. Verificate se il giroscopio reagisce facendo “salire” il modello (portate il modello in verticale). Il gyro non deve lavorare sull’asse cabra picchia.
Controllare che non succeda nulla se il giroscopio sugli alettoni è escluso.
Se si sta facendo il test iniziale, il 100% di sensibilità farà in modo che gli alettoni si muovono di più, quindi sarà più facile capirne il funzionamento e vederne i movimenti.
Verificate che tutto funzioni correttamente a terra, provate più e più volte in varie condizioni.
Non lesinate sul tempo di verifica funzionamento!

Ecco le programmazioni chiave per la mia Spektrum DX7, utilizzando una ricevente AR6200 e volendo tenere il canale “Gear” libero per i fumogeni:

Giroscopio sugli Alettoni

Sistemazione Flap System

Giroscopio sugli Alettoni

Scelta del tipo di ala

Giroscopio sugli Alettoni

Spostamento delle funzioni condizioni di volo dal canale "FLAP" alla levetta "Aileron"

Giroscopio sugli Alettoni

Programmazione sensibilità giroscopio

Giroscopio sugli Alettoni

Programmazione in modo da avere in posizione "normal" giroscopio disinserito, in modalità "land" e "mid" giroscopio inserito

Giroscopio sugli Alettoni

Giroscopio per gli alettoni nella sua posizione

Giroscopio sugli Alettoni

Posizione giroscopio per gli alettoni

Il collaudo è avvenuto sul modello che già conoscevo e avevo trimmato. Per cui ho portato il modello in quota e ho attivato il giroscopio. La mia sorpresa è stata grande!!!
Il modello è diventato un trainer acrobatico!!!
Eccezionale!!! (scusate i troppi punti esclamativi, ma mi ero proprio esaltato!)
Pensate che i tonneau a 4 tempi avvengono in maniera precisissima, eccezionale la capacità di correggere la posizione, rendendo il volo davvero divertente. Assolutamente eccezionale. L’unico neo del giroscopio sugli alettoni è il fatto che “ci si vizia”, infatti poi ci si comincia a chiedere perché non mettere un giroscopio per canale!?!

Manuale Hobby King 401B AVCS Digital Head Lock Gyro

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  15 Responses to “Giroscopio sugli alettoni”

  1. Vogliamo il Video!!!!

    ………………. e la misura del CG!!

    • Hai ragione, presto il video… per il CG ho il modello smontato per il cambio dei servi, ma vedo di accontantarti!

      • Sto montando il mio … azz se ce nè da grattare per mettere dei servi discreti!!!!!

        • Purtroppo devi un attimino sistemare la sede, ma neppure troppo!

          Per il CG, non sono ancora riuscito a ri-montare il modello, però se vuoi posso darti un indicazione.
          Nell’ultimo periodo, per verificare il CG tenevo il modello con un dito sull’ala (quella sopra), assieme ad un amico.
          Mi spiego meglio.
          Ci mettiamo ai due lati del modello e tenendo il modello con un dito sotto all’ala sopra, lo alziamo verificando il CG. L’ala sopra ha un pò di freccia, se la guardi lateralmente il bordo è piatto. Partendo dal bordo d’entrata del lato piatto misuri 3,5 cm (non partire a misurare dall’attacco alare).
          Spiegazione un pò contorta, ma è più facile a farsi che a dirsi…

          Ciao e buon lavoro!!!

  2. cortesemente il gyro usato hobby king 401 ha in uscita due fili come si collegagono.grazie

    • Salve,
      sul manuale nella recensione è segnato come collegarli.
      Comunque, se ad esempio voglio il giroscopio sugli alettoni:
      Il filo in “entrata” al giroscopio va al servo (o ai 2 servi) degli alettoni.
      Mentre i due fili in uscita, uno va alla ricevente al canale alettoni (quello con tutti e 3 i fili),
      mentre quello con un solo filo va a un canale libero (cher dovrà essere opportunamente programmato).

      Spero di essere stato chiaro! 😉

  3. […] per Aeromodelli  Tecnica  Add comments set 042012   Dopo gli articoli: Giroscopio sugli alettoni, Giroscopio sul timone e aver provato i gyro su vari modelli, sono sempre più convinto che saranno […]

  4. […] per il periodo Marzo-Aprile-Maggio. Ma la voglia di collaudarlo è troppa, dopo aver provato il giroscopio solo sugli alettoni volevo provarlo su tutto il modello come in questo UMX Beast 3D BNF. Per cui è da più di un paio […]

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)