Mag 242013
 

Autore: Francesco “bidibonvi”

Pilatus PC21 50 Class SCALE Sebart

Approfittando della giornata festiva ho collaudato il modello… Cosa dire… semplicemente spettacolare!!!!
Ma andiamo con ordine…
Avevo la mezza voglia di fare un build-log, ma poi non ho avuto molto tempo extra oltre a quello del montaggio. Quindi ho dovuto rinunciare, però posso senza dubbio dire che basta montare il modello seguendo pedissequamente le istruzioni (chiarissime…) e non ci sono problemi di sorta. L’unica rogna l’ho avuta per il motore, avendo utilizzato il Rimfire 1.20 che avevo già, che però, essendo più corto dell’Hacker consigliato, mi ha costretto a fare un certo adattamento, spessorare il castello fornito e dare la giusta incidenza….
Per il resto, va detto che nell’ala vengono “chiamati” dei servi Low Profile, in quanto i servi standard non arrivano esattamente a battuta per essere avvitati, ma toccano il fondo….In realtà basta semplicemente mettere i gommini, col tondino di ottone e il servo si fissa perfettamente!!!! Io ho utilizzato gli hs5485, digitali, ingranaggi in Karbonite, doppio cuscinetto…ottimo rapporto q/p…Due in coda e due in ala….
Regolatore Castle Creations da 100 A, elica 16×8 APC , batterie 6s Turnigy 30c 4000 mA.
Devo dire che il Rimfire 1.20 è abbastanza più assetato dell’Haker A50 del setup classico (quello, per intenderci, del Miss Wind, Angel 50, Wind 50 ed ecc.). Con la Fiala 16×10 (spettacolare, in legno, leggerissima, la usavo con lo stesso motore sul Miss Wind e sul Groovy) “beve” un filo meno della APC che è più pesante, siamo intorno agli 85A a terra. Sul PC 21 ho messo la APC in quanto in volo è nettamente più veloce (un altro socio lo ha motorizzato con l’Haker e abbiamo visto la differenza).
Ovviamente le sue batterie sono meno sotto stress delle mie, ma nulla di esagerato. Ho il timer a 6 minuti e facendo acro normale apri a canna solo quando sali in verticale.

Pilatus PC21 50 Class SCALE Sebart

Il volo è quanto di più….appagante si possa vedere, il modello è stabile e preciso, realistico al massimo,le figure escono pulite e perfettamente in asse la velocità minima di sostentamento è davvero bassa e lo stallo è lento e facilmente recuperabile… In atterraggio il modello scende, parlo di assetto, un po come un jet, in particolare tipo un 339, col muso picchiato, ma a velocità mooooolto più bassa, va lasciato arrivare e richiamato leggermente solo un attimo prima di toccare e si appoggia dolcemente sui tre punti… I carrelli vanno molto bene e la centralina che li gestisce si occupa da sola di rallentare l’estrazione/ retrazione e il centraggio automatico a zero del ruotino anteriore quando si ritrae, va però impostata sulla radio una doppia condizione, per far si che lo stesso giri solo da estratto e rimanga escluso da retratto…Io ho associato il passaggio da una condizione di volo all’altra allo stesso switch che aziona i carrelli….

Cos’altro aggiungere?!? beh….se avete domande…sono qui…intanto qualche foto, del modello in pista e prima del decollo….

Bella lì!!!!

Il modello è disponible in 3 livree: White/Red – Jellow/Black – White/Blue.

Sito ufficiale della Sebart con il Pilatus PC21 50 Class

Pilatus PC21 50 Class SCALE Sebart

Mar 042012
 

Disponibile il Sebart Monster, IL modello da 3D!
Tante le attese per il Sukhoi 29S 140 – 3D Monster, ecco alcuni dettagli tecnici:

  • Profilo piu sottile
  • Alettoni sovradimensionati
  • Capottina completamente rimovibile
  • Servo elevatore centrale
  • Piani mobili frenanti

Adesso non ci resta che aspettare le prime impressioni di chi avrà la fortuna di provarlo!

Link al Sito Sebart per i dettagli sul prodotto

 

Set 132011
 

Come tutti i modelli che vanno di “moda” molte case provano a proporre la loro versione.
Ho preso in considerazione la Sebart, la Phoenixmodel e infine la Pilot-RC.
Ho scelto queste aziende perchè propongono anche i modelli più piccoli, dalla classe 30 alla 50.
Queste classi sono le più semplici ed economiche da mettere in volo in versione elettrica.

Sebart 30E

Ap. alare: 132 cm
Lunghezza: 134 cm
Sup. Alare: 38 dm2
Peso:  1.300gr. RTF senza batterie (a vuoto)

Prezzo: 201 Euro Circa

Sito Produttore

Phoenixmodel size 46-55

Ap. alare: 142,5 cm
Lunghezza: 142,5 cm
Sup. Alare:  ?
Peso:  2800-3000gr. in ODV

Prezzo: 139 Euro circa

Sito Produttore

Articolo in vendita

Pilot-RC 53″

Ap. alare: 135 cm
Lunghezza: 120 cm
Sup. Alare: 40 dm2
Peso:  1.880gr. in ODV

Prezzo: 170 Euro circa ( 239 $)

Sito Produttore

Mi sono solo limitato a cercare i modelli e a metterli a confronto puramente numerico. Questo elenco dice poco, se qualcuno ha provato uno di qesti modelli (ma anche altri) e vuole dire la sua…
mi contatti pure!!!

Gen 042011
 

Quando le misure non contano!!!

Sukhoi sebart

Il Sukhoi 29S della Sebart classe 30 è un acrobatico che vuol essere grande nel modo di volare, ma contenuto nelle dimensioni (130 cm x 130 cm). Diciamo che può rappresentare per molti, il primo grande modello da avere.

Disponibile nei soliti colori Sebart ma da un po’ di tempo anche nella livrea a fondo giallo, davvero accattivante!

Il modello si presenta in versione ARF, oppure nella versione che comprende anche la motorizzazione Hacker. La Sebart è fedele a stessa: nella loro serie di modelli i lavori da fare sono sempre gli stessi, anche al variare delle dimensioni del modello.

Seguendo le istruzioni, disponibili anche in Italiano, il modello è semplice da completare e non presenta passaggi difficili o problematiche strane da risolvere. La struttura è classica in balsa e molto alleggerita, ottimo il fissaggio delle ali. Queste sono divise in due semiali per essere facilmente smontabili, con la classica vite in plastica, anche se il modello può essere facilmente trasportato in auto già montato e pronto al volo.

Posso solo consigliare qualche rinforzo al carrello in quanto la parte è sollecitata se atterrate in un campo d’erba (cosa che io non ho fatto). Altra piccola modifica può essere quella di “glassare” con colla bi-componente tutto il castello motore, cosa che ho fatto, avendo letto in diversi forum che risulta delicato e facilmente strappabile.

Per il Sukhoi 29 30E ho preso dell’elettronica alternativa: motore Turnigy Turnigy C3548 – 900 Kv, reolatore Turnigy Plush 60A, servi HS 55 HB (quota e timone), servi 12 gr. da 2 chilogrammi (alettoni), elica 14 x 7 APC E e infine batteria Duremax 3 celle 35C 2600 mAh.

Con questo set-up il modello consuma circa 42A a pieno gas, ma rimane molto godibile anche mezzo gas. Pensate che io decollo dal prato con poco più di ¼ di gas. Il peso in ordine di volo è poco meno di 1700 grammi.

Un problema che ho riscontrato è stato il bilanciamento: con le batterie a mia disposizione del peso di 227 gr, ho dovuto bilanciare il modello con quasi 60 gr di piombo in punta. Nel mio caso sarebbe stata perfetta una batteria dello stesso tipo ma da 3300 mAh. Infine, ho settato il modello come scritto da manuale Sebart, 2 condizioni di volo e mix timone-quota sotto interruttore.

Il collaudo è stato semplice e il modello non presenta difficoltà. Naturalmente avrete bisogno di tempo per avere una certa confidenza in volo. Per portarlo al limite dovrete fare molti voli e trovare il vostro baricentro preferito. Nel mio caso ho lasciato quello da manuale. Ho cambiato l’elica con una 15 x 8 APC E che mi dà una notevole stabilità in hoovering con la possibilità di scappare in caso di difficoltà. L’altra elica è perfetta per un volo sport. Ho aumentato tutte le escursioni nel settaggio “volo 3D” e aumentato fino al 90% gli esponenziali, in modo di atterrare anche in questa modalità. L’altro settaggio (diciamo atterraggio-decollo) lo uso per un volo sport, per il volo rovescio e il volo a coltello. Ho aumentato anche il mix timone-quota perché il modello tendeva a scappare dalla posizione a coltello.

In definitiva è un modello che potrà migliorare e crescere con voi. Sembra di avere in volo un maxi e non un modello da 130 cm di apertura alare. Consigliatissimo anche per la modica spesa dell’elettronica. Un altro centro per la Sebart di Sebastiano Silvestri!

Se cercate nel mio sito, provate a vedere come ho riconvertito il peso per centrare il modello… …chi ha detto fumogeno?!?

Sukhoi sebart

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...