Mar 302012
 

Ecco un interessante sito con tanti progetti.
Il portale fa parte di un programma legato ad una scuola.
Davvero notevole il fatto che ci siano degli studenti al lavoro sui loro aerei, in una specie di “dopo scuola”.

Vi lascio il piacere di scoprire e gustarvi il sito. Per il video, ne ho scelto uno in cui si vedono gli studenti all’opera ed il volo di collaudo del Bomber MFB-2 Stealth, che è stato creato da Ken Tanpinco e rivisto da Cody con il Team MESArcFF.

rcFoamFighter è specializzato sui Jet, molti quelli esistenti e altrettanti quelli di fantasia. Una buona parte dei piani di costruzione sono disponibili gratuitamente per il download dal sito web rcFoamFighter, link qui sotto.

Link al sito rcFoamFighter

Link alla pagina dei progetti

Mar 282012
 

Ecco un gran bel modellone da HobbyKing. Davvero notevoli le dimensioni.
Nel momento in cui scrivo non è possibile spedirlo in Italia, bisognerà attendere che na venga provvisto il magazzino Tedesco.
Naturalmente bisognerà vederlo dal vivo…

Caratteristiche:

  • Apertura Alare: 1200mm
  • Lunghezza: 1737mm
  • Peso in ODV: 5500g~6000g
  • Due Ventole da 90mm

Link al sito HobbyKing

Mar 262012
 

Autore: Paolo “NonnoPaolo”

AMX - J-Power

Volendo provare l’ebbrezza del Jet, recentemente ho messo gli occhi sul AMX di J-Power, un pò perché attratto dalla livrea, un pò perché lo vendevano nel negoziato sotto casa e, dopo avere visto qualche filmato su Youtube, mi sono deciso.
Probabilmente non è il migliore dal punto di vista del rapporto velocità-dimensioni/prezzo, e non è nemmeno recentissimo, ma dal punto di vista estetico la colorazione blu metallizzato, grigio, giallo e le decorazioni mi hanno catturato.

AMX - J-Power

AMX - J-Power

Il montaggio del modello è un’operazione quasi banale: i pezzi da assemblare sono pochi.
L’elettronica è già installata e composta da:

  • Esc con Bec da 30 A
  • Ventola da 64 mm
  • Motore da 4300 kVA
  • 4 servi
  • Batteria Li-Po 3 celle da 1300 mAh

Il modello ha 4 servi: due per gli alettoni e due per profondità e non ha timone direzionale.
Consiglio di dedicare la giusta attenzione ai soliti particolari che spesso e volentieri sono trascurati dai produttori. Ho verificato quindi l’incollaggio dei servi. Puntualmente un paio di questi erano fissati male. Dovete sapere che chi monta questi modelli, incolla i servi direttamente sulla pittura del modello, con tutto ciò che ne può derivare! Ho provveduto quindi a staccarli, pulire la sede dalla pittura ed incollarli usando la colla a caldo.
Gli accoppiamenti di ali, deriva e piani di coda alla fusoliera sono risultati più o meno accettabili. Volendo essere preciso solo l’ala destra si accoppiava male alla fusoliera. Ho quindi deciso di sistemarla, prima ho rimosso la solita pittura e scartavetrato le superfici da incollare. quindi ho fissato il tutto con l’epossidica bicomponente da 5 minuti.
Altro accorgimento, imparato solo di recente, è stato quello di bucare le superfici da incollare con la punta di un cacciavite a stella, in modo che la colla in eccesso possa leggermente penetrare nel materiale realizzando una specie di cucitura tra le due parti. La cappottina si accoppia veramente male alla fusoliera, non fa lavorare a dovere le calamite, oltre ad urtare con lipo e ricevente. L’ho leggermente modificata aggiungendo delle altre calamite per evitare di perderla in volo (i primi voli li ho fatti con un elastico messo per sicurezza).
Nella confezione è inclusa anche una lipo a tre celle da 1300 mAh.
Fatte le solite preregolazioni meccaniche sui servi, collegata ricevente e lipo, il modello è risultato perfettamente bilanciato secondo il baricentro indicato dal produttore.

AMX - J-Power

AMX - J-Power

Il decollo con lancio a mano, nonostante fosse la prima “ventolina” che provavo, non ha presentato alcun problema. Allo stacco tende a buttare giù l’ala sinistra, forse anche per effetto della controcoppia. In volo il modello è risultato equilibrato e non ha necessitato che di una tacca di trim sull’elevatore e sugli alettoni.
Unica regolazione che ho fatto prima del secondo volo è stata quella di ridurre l’escursione delle appendici (avevo lasciato tutto al 100% anche se con un 50% di esponenziale).
L’impressione in volo è stata buona. Il modello è piccoletto, con 60 cm di a.a., ma in volo mi sembra che si comporti bene e la colorazione aiuta moltissimo per la visibilità. Non ho provato manovre particolari, ma l’unica cosa che mi ha lasciato un po’ deluso è stata la velocità in quanto mi aspettavo qualcosa di più “frizzante”. Con la dotazione di serie la velocità risulta abbastanza in “scala” e le manovre mi sembrano abbastanza realistiche, però un po’ più di brio non mi sarebbe dispiaciuto. Altra piccola delusione è stata quella dell’autonomia di volo, che per sicurezza con la lipo di serie da 1300 mAh non consente di andare oltre i 5 minuti. Proverò adesso con una lipo da 1800 (con 20 gr di zavorra in coda), dato che da prove fatte con quella da 2200 avrei dovuto zavorrarlo eccessivamente per equilibrarlo.

In conclusione, la mia prima esperienza con una ventola intubata è stata buona, il modello non è per niente male e la cosa peggiore è che mi ha fatto venire tanta curiosità per le ventole più grandi!!!

AMX - J-Power

Il video del collaudo:

Gen 262012
 

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Raptor è l’aereo “defenitivo”, almeno nel momento in cui scriviamo, dispone di tutte le migliori tecnologie tuttora realizzate.
Questo incredibile esempio di tecnica aeronautica è in grado di eseguire qualsiasi tipo di funzione: dall’ intercettazione aerea al bombardamento al suolo fino ad essere un “mini-AWACS” per altri aerei.
Definito a ragione l’arma definitiva per gli U.S.A., tanto da essere l’unico aereo a non essere venduto ad altre nazioni. Questo la dice lunga sulle sue potenzialità. F-22 Raptor ha reso possibile lo sviluppo del F-35, infatti molte delle tecnologie dal caccia finanziato anche dall’Italia sono prese in “prestito” dal F-22!
Basta chiacchere e parliamo del modello…

F-22 in questione è sotto marchio Powermax (Sky Flight Hobby F-22Raptor 70mmTWIN) ed è distribuito da RCModelMania.

Ma partiamo con le caratteristiche tecniche del modello:

  • Apertura Alare: 1046 mm
  • Lunghezza: 1513 mm
  • Peso in ODV: 2100 gr.
  • Potenza: >2500 gr.
  • Motori: 2 x 2100 KV Outrunner Brushless Motors
  • EDF: 2 x 70mm
  • Servi: 10 X 9 gr. high speed micro servos
  • Retrattili: ad albero filettato rotante
  • Regolatori: 2 x 50A Brushless speed controller con BEC 5A
  • Batterie: 22.2V 6S 3600mAh 25C Li-Polymer (non inclusa)

Il modello ha una dotazione estremamente completa ed ha i seguenti comandi:

  • 2 Alettoni
  • 2 Piani di quota ( profondità )
  • 2 Direzionali
  • 2 Flaps o aerofreni
  • 2 Slat o ipersostentatori
  • 2 Condotti vettorabili
  • Carrelli Retrattili
  • Eiezione del Cockpit
  • Luce di navigazione
  • Fumogeni

Per Questa Ragione è Raccomandato l’Uso di Radiocomandi Con Almeno 9 Canali, anche se ne vengono consigliati ben 12!!!

Premetto subito che per problemi vari non sono ancora riuscito a provarlo… e voi direte: perchè scrivi una recensione?
Perchè è da quasi 2 mesi che è finito e volevo condividere con voi almeno la parte “costruttiva”!

Le istruzioni, sono un libricino fotografico che descrive la costruzione completa del modello. Il manuale si può considerare redatto in tutte le lingue, visto che non ci sono testi. Nel nostro caso molti passaggi sono già stati realizzati, ma qualche precisazione va comunque aggiunta.

Personalmente ho utilizzato la mia DX7 con soli 7 canali, rinunciando ad Eiezione del Cockpit e ai Fumogeni.
In pratica il modello, per come è stato concepito permette di utilizzare una radio 7 canali.
Noterete quanto particolari sono i rinvii. Un unico serve muove Slat e Flap destro, un altro lo Slat e Flap sinistro, con un solo canale si muovono tutti. Stessa cosa per alettoni e piani di quota, si muove insieme tutta la parte destra sia alettone che piano di quota come fosse un “tuttala”. In questo modo una radio 7 canali permette di volare ed avere tutti i comandi a disposizione.

Nella scatola viene fornito tutto il necessario per terminare il modello. Visto che nelle istruzioni non viene specificato proprio nel dettaglio, provo a darvi una mano.
Cominciamo dalle minuterie, si trova una busta di viti per montare le varie squadrette alle parti mobili. Nella busta ci sono 4 viti lunghe, 10 medie e 4 corte. Vanno montate solo due viti per squadretta.
Dove vanno usate? Fate le prove oppure fidatevi di me:

  • 4 lunghe: 2 viti x 2 Slat
  • 10 medie: 2 viti x 2 Alettoni e 2 viti x 2 Flap (ne avanziamo 2)
  • 4 corte: 2 viti x 2 Timoni verticali

Altra busta che dovrete sbrogliare è quella dei rinvii. Divideteli per grandezza, troverete in ordine di grandezza dal più grande al più piccolo: 3 XXL (i più lunghi), 3 XL, 2 L, 3M, 2S, 2XS  (le misure XXL, XL, L, M, S ed XS le ho inventate io per permettervi di identificarle dalla più grande alla più piccola).
Ecco dove usarli, anche se ho trovato una piccola incongruenza che spiego poi:

  • 3 XXL: 2 x  I parte Alettoni, 1 x Flap
  • 3 XL: 2 x II parte Alettone, 1 x Flap
  • 2 L: 2 x Slat
  • 2 M: 2 x Timone
  • 2 S: 2 x Piano di quota
  • 2 XS: 2 x III parte Alettone

Dopo questa spiegazione vi lascio alle foto, in cui sono descritti anche i passaggi necessari per l’assemblaggio.
Alla fine dell’articolo ci sono tutte le foto con la possibilità di vederle più grandi, magari per capire qualche dettaglio.

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

La splendida confezione del prodotto

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

La scatola aperta, notate come tutto è ben confezionato e bloccato

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il contenuto della scatola

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Partiamo con l’incollaggio delle ali, fate in modo che siano allineate e alla stessa altezza da terra

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il tronco del muso già finito e pronto da unire alla fusoliera

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Tutti i cavi che escono dalla fusoliera, per fortuna sono segnati da una etichettina!!!

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il paracadute per il cockpit eiettabile

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il muso unito alla fusoliera

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

I due timoni verticali pronti per il fissaggio alla fusoliera, già preparati con i rinvii

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Fissaggio dei due piani di quota

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Tutti i rinvvi montati

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Per ultimo andate a fissare i timoni verticali

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato – Vista frontale

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato – Con missili appoggiati a terra

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato – Con missili appoggiati a terra

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Particolare cockpit

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Ormai mi conoscete… non resisto, voglio sempre posare con il mio nuovo modello!!!

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax di RCModelMania pesa 1740 gr. in ordine di volo ma senza batteria.
Consuma 60A al massimo e circa 35A a mezzo gas.
Come vedete dalle foto il modello è davvero ben realizzato e molto dettagliato.
Sono pronto al collaudo…

Dic 162011
 

Non hai un campo di volo dove volare?
L’erba della tua pista non è così curata per poter far correre il tuo modello?
Il tuo aereo non ha il carrello?

Non disperare! Si può facilmente lanciare a mano!
Ho elencato cinque semplici passi per perfezionare la tecnica.

Ricordati di lanciare sempre il modello contro vento. Non lanciare mai sottovento (con il vento in coda) perché andrai incontro ad un sicuro fallimento.
Ogni modello ha il suo modo di essere lanciato, alcuni senza motore e altri con il motore al massimo, leggermente verso il basso oppure con un bel angolo di salita. Questa è una guida generica e come tale va interpretata.
Attenzione comunque al peso del modello, per certi modelli la fionda, la rampa oppure il rullaggio in pista sono d’obbligo!

  1. Accendere il trasmettitore e il ricevitore, quindi aggiungere un paio di tacche di trim a cabrare (in alcuni modelli non è necessario, ma in altri ho creato una condizione di volo apposita!).
  2. Afferrare il modello con presa salda, e tenere il trasmettitore con l’altra mano in modo da poter aver qualche tipo di comando sul radiocomando.
  3. Fare un paio di passi contro vento e lanciare il modello in maniera decisa leggermente verso l’alto.
  4. Appena lanciato il modello portare la mano sul radiocomando in modo da avere tutti i comandi a disposizione.
  5. Non distogliere lo sguardo del modello. Se il modello inizia a salire troppo, aggiungere qualche tacca di trim a picchiare (anche per compensare quelle che avete messo al primo punto). Se il modello tende a rollare o a virare, cercate con alettoni o il timone, di correggere subito questa tendenza in modo da tenerlo con una salita costante e ali livellate. Se potete non virate fino a quando il modello non è ad una quota di sicurezza (circa 20 – 30 metri).

A questo punto siete in volo (o almeno si spera)!!! 😀

Ecco Fabio che lancia il suo F-86 Sabre... un lancio esemplare!!!

Purtroppo un ala bassa non è facile da tenere in mano per un lancio sicuro. Bisogna afferrare il modello sulla fusoliera, dietro le ali, oppure lo si può prendere sopra l’ala e il lancio avverrà con un angolo subdolo di circa 20 gradi verso l’alto. In entrambi i casi il modello è a rischio, nel primo caso di andare direttamente verso il basso a picchiare, nel secondo caso di essere lanciato con un angolo troppo alto e stallare immediatamente.

La soluzione migliore è farsi lanciare il modello da un amico, che lo tiene con 2 mani e potrà fare una leggera corsa per un lancio sicuro.
Naturalmente il lancio a mano ha sempre delle difficoltà e solo l’esperienza vi darà sicurezza, all’inizio vi conviene sempre farvi aiutare da un amico, in modo da concentrarsi su una sola cosa: il pilotaggio!!!

Ma attenzione: se il decollo è opzionale, l’atterraggio è sempre obbligatorio… magari ne parliamo in un altro articoletto!!!

Dic 082011
 

Ecco un bel volo con un MB339 FlyFly. Il modello è stato personalizzato con una bella livrea.
MB339 FlyFly con configurazione di “scatola” e sole 5 celle. Il modello necessiterebbe di un po’ di gas in più, ma la scelta di avere un modello leggero e quindi più facilmente manovrabile, si rivela azzeccata.
Il volo è bello e non banale, quasi da F4J, vale la pena darci un occhiata.
Complimenti al pilota: Ido Segev.

 

Specifiche del modello:

  • MB-399 FlyFly
  • Stock fan
  • 1850Kv motor
  • 75amp ESC
  • CC BEC
  • 5S 5000mah Lipo


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...