Feb 222013
 

Autore: “Bozzi Giuseppe”

MB339 PAN Profile

L’idea di questo modello nasce dal mio amico Maurizio, che ne ha fatto uno con colori “militari”.
Ho quindi deciso di farne uno con i colori della nostra pattuglia acrobatica.
Visto che non esiste un progetto in depron su internet per MB339, ho ricavato le dime direttamente dai piani originali, scaricandoli da wikipedia. Ho stampato il disegno con la grandezza che volevo ottenere e ho ricavato le sagome.
Purtroppo le prime foto le ho scattate solo quando ho dato la prima mano di blu spray.

MB339 PAN Profile

La colorazione mi ha fatto “soffrire” ma visto che sono nato come modellista statico… alla fine mi sono divertito!
L’elettronica utilizzata è composta da un motore brushless 2200 giri/volt, regolatore da 30A, batteria 3 celle da 1300 e l’elica una 6 x 4 propulsiva.
Come vedete il risultato è piacevole da vedere e naturalmente vola bene!!!

Nota: Spero che l’autore del progetto possa in qualche modo renderlo disponibile a tutti!!!

MB339 PAN Profile

Gen 222013
 

Testo e foto di “Jetric”

Pilotino_Jet_1-7_12

Se volete fare una riproduzione di un Jet, degna di tale nome, dovrete aggiungere oltre a tutto il lavoro necessario alla realizzazione: un cockpit dettagliato in scala e un pilotino che non sfiguri.
Proprio di quest’ultimo vorremo parlare oggi. Alcune aziende sono in grado di sopperire a tale mancanza con prodotti di altissimo livello con finiture e tute davvero eccezionali. Il problema è il costo di questi pilotini.

Vorrei provare a trovare una soluzione di rispetto ad un prezzo modico.
La mia idea è stata quella di rivolgermi al mondo dei giocattoli. Ho pensato: ci sarà un giocattolo che si avvicina ad un pilota di jet? Ebbene esistono, una volta li chiamavamo “bambolotti” o con un generico “Big-Jim”, adesso vengono chiamati “action figures”.
In particolare mi sono imbattuto in questo: PERSONAGGIO JET PILOT HERO FORCE.

Pilotino_Jet_1-7_01

Volevo prenderlo on-line ma poi ho avuto la brillante idea di passare da toyscenter.
Essendo un giocattolo vecchiotto era nel reparto outlet in offerta a 5 euro, ne ho presi 4 (tutti quelli che avevano) …non si sa mai!!!
Il tizio è alto 25 cm, quindi direi circa in scala 1/7. Mi rendo conto che non è il massimo del realismo, ma comunque penso vi possa interessare.
Con poco si trasforma in un bel pilotino (come quelli da 100 euro che si trovano oltralpe).
Per prima cosa ho dovuto farlo dimagrire (forature varie) per portarlo ad un peso accettabile. Dovete sapere che completo di tutto pesa 210 gr. (160 gr. omino e 50 gr. tra casco, tuta, giubbotto e maschera ossigeno). Grazie alle forature sono riuscito a risparmiare in totale 60 gr..

Pilotino_Jet_1-7_09

Per colorare la tuta del pilota ho provato le varie colorerie italiane e non. Alla fine per riuscire a cambiare il colore della tuta da blu a verde ho utilizzato la classica bomboletta verde, molto più facile e veloce! Quindi ho utilizzato la bomboletta anche per colorare il casco.

In questa foto quì sotto potete vedere il pilota terminato inserito nel cockpit dell’Eurosport.

Pilotino_Jet_1-7_11

Nov 192012
 

Autore: Paolo “NonnoPaolo”

StuntCat

L’aver smesso di fumare unito al piacere di provare a costruire con le mie mani qualcosa in grado di svolazzare, sta facendo si che ultimamente non mi stanco di tagliare depron e così, dopo aver montato l’Ultron 3D che però attende ancora di essere collaudato, ho voluto provare a realizzare lo StuntCat. D’altro canto avevo tutto un set di elettronica che mi avanzava dopo aver schiantato malamente il mio tuttala contro una torre di epoca normanna…

Il sito del progettista è www.freemindmodels.com. Il progetto è gratuito ma, per rispettare il volere del suo ideatore, va chiesto direttamente a lui.

La caratteristica dello StuntCat è la struttura scatolare, che consente di ottenere delle forme un pò più elaborate del normale ma soprattutto un’ottima rigidità senza che siano necessari irrigidimenti in carbonio o altro materiale.
I tagli sono estremamente semplici, praticamente quasi tutti dritti. Non sono presenti sportelli e l’accesso all’interno avviene attraverso l’unica apertura ricavata sul dorso del modello, che fa anche da sfogo di uscita dell’aria.
Montaggio e smontaggio della lipo avviene sempre dalla stessa apertura. La lipo viene fissata su una slitta in depron che, una volta inserita, si va ad incastrare sul fondo del modello.
Bisogna dire che l’ingegnerizzazione del modello è notevole, come notevole è l’insieme di progetto ed istruzioni in PDF: in definitiva il modello si può montare in un paio di serate.

StuntCat

StuntCat

La motorizzazione è un pò la solita dei “jet” depron, e cioè un motore da 2200kv, un’esc da 30A e lipo 3s da 2200mah.

StuntCat

StuntCat

Alla prova del volo, nonostante avessi impostato il baricentro come da istruzioni, il modello è risultato picchiatissimo. Ho quindi arretrato la batteria, ho regolato gli elevoni ed è risultato parecchio cabrato, ma gestibilissimo. Alla fine sono riuscito a regolarlo per bene, ma mi resta da migliorare l’inclinazione del motore per perfezionare l’assetto.
Il modello per me è molto divertente, nonostante la giornata fosse un pò ventosa, il collaudo è avvenuto senza problemi. Il modello può andare veloce come anche planare o fare qualche semplice acrobazia, non necessita di grandi spazi (nel video vedrete che l’ho collaudato in un parcheggio in mezzo ai pali dell’illuminazione), ma soprattutto, ha il grandissimo pregio di entrare nel bagagliaio della mia auto, cosa che mi consente di andare a volare in qualsiasi momento, senza tanti traffici!

PS: Sempre dello stesso progettista è disponibile gratuitamente un simpaticissimo idrovolante bimotore, il modello IdroJeep. Altro modello che devo riuscire a provare è il TurtleOne, altro bimotore i cui disegni sembrano quasi introvabili…

Il video del collaudo:

Nov 072012
 

Testo e foto di “Antonio Di Giacomo”

SONIC di Antonio Di Giacomo

Volevo segnalare questo progetto molto interessante: il SONIC, modello disegnato e ingegnerizzato da Antonio Di Giacomo.
Il Sonic viene realizzato tutto in Depron da 6mm, con longherone in tubo di carbonio.
E’ un modello economico, divertente e tascabile con i suoi 49cm di apertura alare.
Se contattate Antonio vi può perfino fornire il kit dal costo molto contenuto, composto da tutti i pezzi in Depron da 6mm, un longherone in tubo di carbonio da 6mm e l’ordinata porta motore.
Altrimenti seguite il link quì sotto per scaricare il disegno con le completissime istruzioni.
Naturalmente vi invito a seguire il link per andare direttamente sul sito Ufficiale.

Buon divertimento!

Progetto completo del SONIC di Antonio Di Giacomo

Sito Internet Ufficiale del SONIC di Antoni Di Giacomo

Apr 032012
 

Mi fa piacere segnalare l’uscita del libro di Stau del Barone Rosso:

Jet elettrici – un libro di Alessandro Ginestri (Staudacher300)

Questo libro non è stato scritto da uno scienziato per degli specialisti, ma da un praticone per dei praticanti. Per la prima volta nella storia dell’aeromodellismo, oggi la tecnica della ventola intubata ci offre l’opportunità di riprodurre jet a costi umani. La scelta di materiale tecnico per il “modellista ventolaro” è vasta, valida e affidabile, se viene usata con criterio. E per fare un jet non c’è più bisogno di affrontare grosse spese.

Alessandro Ginestri, conosciuto tra gli utenti del Barone Rosso come Staudacher300, ha colmato la lacuna: in 140 pagine, senza astrusi diagrammi e complicate formule matematiche, ma con tutta l’esperienza e la pratica di un grande aeromodellista, ci spiega come un modello di jet possa essere riprodotto e fatto volare senza spendere una fortuna. Ottenendo il massimo del realismo, del divertimento e delle prestazioni, allargando nel contempo gli orizzonti della nostra cultura (e passione) aeronautica.” Una ventola intubata non è un sistema per correre. È una filosofia di volo” ci dice l’autore. “È il modo più economico e pratico per evitare l’elica sul muso di un jet. Volare con un jet è un’esperienza diversa, insolita. Il bello del gioco è tutto qui.

Il volume, edito da L’Aeroplanino Editore, composto da 140 pagine e rilegato a brossura, formato 148 × 210 mm, costa 15,95 euro ed è disponibile al sito dell’editore:

http://www.pennyebook.it/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...