Gen 042016
 

F-22 RCPowers V2

Casualmente sono tornato al “garage” dove tengo vecchi modelli e chi ti vedo:
F-22 RCPowers V2.
Perché non concedergli qualche altro volo e togliere la polvere dal motore?
Detto fatto!
Modello semplice da far volare e molto bello da vedere in volo.
Purtroppo non velocissimo ma con un rumore causato dal motore che ti gasa!
Fatti alcuni voli divertenti, piacevoli e senza patemi d’animo per aver in volo un modello costoso.
Bella riscoperta!!!

Per ora è andato in campo tre sabati di fila. :mrgreen:

Se volete saperne di più seguite il link con la vecchia recensione.

F-22 RCPowers V2

Nov 282012
 

Il vero problema che ho avuto con questo modello è stato il mio campo di volo. Tenuto splendidamente e con un ottima erba sempre rasata (per questo ringrazio il Presidente Stefano) si è rilevato nel tempo un inferno per i carrelli dei modelli a ventola. Colpa delle ruote di solito in scala e quindi troppo piccole. Tutto questo mi ha fatto abbandonare le amate ventole, per tenere solo quei modelli che potessero essere lanciati a fionda o a mano. Ma volete mettere la soddisfazione di poggiare il modello sulle proprie ruote con il muso alto?!?

Dall’inzio dell’estate è stata aggiunta alla nostra pista (200 m x 25 m in erba), un pista secondaria in erba sintetica di 8 m per 100 m. Quindi… “spalancati cielo” e via di nuovo con i modelli a ventola con carrelli retrattili: prima la volta del L-39 Hobbytopgun e adesso del F-22 Powermax.
Per cominciare ho risistemato il modello e rimesso in ordine.
Sostituito la batteria con una 3300 mAh 6S 30-40C (certamente più leggera).
Quindi ho sostituito i carrelli con quelli del V2, che sembrano più solidi e resistenti. Hanno rinforzato la parte della vite infinita, la plastica sembra diversa, le ruote sono più rigide e la “centralina” è stata sostituita. Osservate le foto sottostanti per vedere le differenze.

Nuovi carrelli per F-22 Powermax

Nuovi carrelli per F-22 Powermax

Sono tornato in campo per il nuovo collaudo. Ero nervoso lo stesso anche se non avrei dovuto esserlo. Adoro gli F-22 e odio vederli andare “male”!
Mi prendo il tempo necessario, provo i comandi e via con il gas.
Bisogna tenerlo in decollo a causa dei carrelli, il movimento di rotazione della ruota per la retrazione li rende poco precisi, ma lo lascio correre e lo sollevo a quasi fine pista. Parte deciso e con autorità, poche tacche di trim e vola stabile. Il modello da una sicurezza davvero imbarazzante, lo stallo è scandaloso da tanto piano si deve volare per trovarlo e il vettorabile lo riprende da posizioni impossibili. Davvero un altro pianeta rispetto agli altri modelli che ho provato. Aprendo Flap e Slat permette passaggi lenti davvero belli da vedere e divertenti. La velocità massima non è altissima, ma non vorrete comprare un modello a ventola per la velocità?!?
In atteraggio si mantiene il controllo fino all’ultimo, rendendolo davvero reale nella manovra. Un piacere assoluto vederlo poggiare sulle ruote posteriori con il muso alto!
Ho visto su una rivista tedesca un personaggio che lo lancia da solo a mano, ma non ho provato.

Ma attenzione va usato con moderazione, ti vizia e se volate con altri modelli a ventola li troverete improvvisamente più critici! Un pò come quando si vola con un acrobatico in depron che fa tutto e non stalla mai, poi si passa ad un modello acrobatico “classico” e dovrete tornare a volare concentrati.

In definitiva F-22 Powermax o F-22 Sky Flight Hobby per me è IL modello a ventola, il miglior modello in polistirolo a ventola che ho!!!

Recensione F-22 Powermax

Apr 242012
 

Aerei da combattimento – La Gazzetta della Sport – Fabbri Editore – Italeri modellismo

In occasione del lancio della nuova collana di modellismo “Aerei da combattimento”, La Gazzetta dello Sport ha coinvolto alcuni appassionati del mondo modellismo e aerei militari (selezionati dalle community baronerosso.it e aereimilitari.org) facendogli provare un’esperienza di volo su un vero jet militare: l’Albatros L39.

L39 Gazzetta Aerei da combattimento

Tutti i video della giornata, con le interviste e i commenti dei protagonisti che, dopo un accurato briefing di volo, hanno vissuto il memorabile battesimo dell’aria presso l’aeroporto militare di Pilsen (in Repubblica Ceca), sono visibili sul canale YouTube dedicato alla collezione (http://www.youtube.com/aereidacombattimento).
In fondo all’articolo troverete altre foto sull’evento!

Il comunicato ufficiale:

La Gazzetta dello Sport fa volare gli appassionati

su un vero jet militare per il lancio della nuova collezione di modellini “Aerei da combattimento”

 

Link video “Experience Day”: http://youtu.be/QVr4dRYou94

Canale YouTube dedicato: http://www.youtube.com/user/aereidacombattimento

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/LaGazzettaDelloSport/app_398722446823846

Milano, 23 aprile 2012. In occasione dell’uscita in edicola dell’inedita opera di modellismo “Aerei da combattimento”, La Gazzetta dello Sport ha ideato e organizzato un evento speciale presso l’aeroporto militare di Pilsen in Repubblica Ceca, coinvolgendo alcuni appassionati del mondo modellismo e di aerei militari.

Sabato 14 aprile, sulla pista di quella che fu la grande base aerea dell’Armata Rossa in territorio cecoslovacco durante la Guerra Fredda, tre appassionati selezionati dalla community di modellismo baronerosso.it e dal forum di aereimilitari.org, insieme ad un giornalista della redazione del settimanale SportWeek, hanno provato l’esperienza di un volo acrobatico su un vero jet militare: l’Albatros L39. Caccia militare che ha fatto la storia dell’aviazione e che è stato anche utilizzato nel film “Tomorrow Never Dies” (“Il domani non muore mai”) della celebre saga di James Bond.

Tutti i video della giornata, con le interviste e i commenti dei protagonisti che, dopo un accurato briefing di volo, hanno vissuto il memorabile battesimo dell’aria raggiungendo una velocità massima di 900km/h e una velocità di salita di 13,5m/s al fianco di un ex-pilota dell’Aviazione militare ceca, sono visibili sul canale  Youtube dedicato (http://www.youtube.com/user/aereidacombattimento) e sulla pagina Facebook  del quotidiano rosa.

“Aerei da combattimento” è una grande opera di modellismo in 50 uscite che La Gazzetta dello Sport ha realizzato in collaborazione con Fabbri Editori e Italeri, azienda italiana leader mondiale nel settore del modellismo.

Una collezione delle più importanti aeronautiche militari mondiali che porterà nella case di tutti gli appassionati modellini introvabili di aerei ed elicotteri realizzati in die-cast e perfettamente riprodotti nei minimi dettagli in scala 1:100.

Il secondo numero, in tutte le edicole da sabato 21 aprile al prezzo di 9,99 €, è il Sukhoi Su-47 Berkut, il prototipo più innovativo e veloce dell’aeronautica russa.

L’evento in Repubblica Ceca è stato ideato e organizzato da La Gazzetta dello Sport insieme all’agenzia di pubblicità Now Available, che a supporto della comunicazione di “Aerei da combattimento” ha anche firmato lo spot TV, on air sulle reti Mediaset, Sky e digitale terreste, e la campagna stampa, con una multisoggetto che accompagnerà le prime 5 uscite dell’opera.

...gli eroi pronti per la missione!

Andrea Arcobelli di SportWeek

Il "nostro" Luca Masali del baronerosso.it (nostro perchè "incontrondalo" sul forum del Baronerosso è come lo conoscessi...)

Grazie a Alessandro Turchi della “Gazzetta” per avermi messo a disposizione il materiale per questo articolo.

Apr 222012
 

Aerei da combattimento – La Gazzetta della Sport – Fabbri Editore – Italeri modellismo

“I più potenti aerei da combattimento sono nelle tue mani” è la pubblicità della collana “Aerei da combattimento” La nuova opera di modellismo statico che La Gazzetta dello Sport ha realizzato in collaborazione con Fabbri Editori e Italeri.
Una grande opera in 50 uscite che porterà nelle case di tutti gli appassionati modellini introvabili di aerei ed elicotteri realizzati in die-cast e perfettamente riprodotti nei minimi dettagli in scala 1:100: dal futuristico Sukhoi Su-47 Berkut, al bombardiere invisibile B-2 Spirit fino all’HM-X Silent Hawk.

Naturalmente mi sono preso F22-A Raptor a soli 4,99 €, indovinate perchè… adoro F-22!!! :mrgreen:
Attenzione! Nel momento in cui scrivo F22-A Raptor sarà esaurito in edicola e dovreste trovare il Sukhoi Su-47 Berkut.

Devo dire che F-22 è fatto davvero bene, con tutte le pannellature e molti particolari.
Quì sotto trovate le foto che ho fatto, buona visione!

Link al sito Gazzetta dello Sport

Mar 202012
 

F-22 RCPowers V2

Finalmente! Dopo più di un anno mi sono deciso di realizzare F-22 RCPowers V2.
Forse qualcuno lo sà, ma per gli altri, confesso di essere ossessionato (purtroppo è la parola giusta) dagli F-22, penso di averli provati davvero tutti (si, però mi mancano le turbine).
Se cercate sul mio blog ne trovere davvero tanti… F-22 Powermax, F-22 TomHe, F-22 Kyosho, F-22 Shenzhen Lanxiang, F-22 Raptor JSB … mi fermo subito, altrimenti rischio di annoiarvi, ma ce ne sono altri!

Mi piaceva l’idea che non fosse il solito modellino sotto il metro, ma che alla fine risualtasse qualcosa di più grande.
Inoltre, come mi piace fare, introdurre qualche nuova sperimentazione.
L’idea è di mettere tutti i servi necessari per rendere mobili tutte le parti. Insomma deve avere tutto: quota, alettoni e timoni verticali.
Aggiungerò uno o due giroscopi e infine proverò questi Airfoils per il depron di facile costruzione.
Cos’è un Airfoils? Semplicemente un profilo aerodinamico o profilo alare: cioè la forma di un’ala.
Non è questa la sede per una lezione sui profili aerodinamici, ma sceglierò il KFm-2, che è previsto nella costruzione del F-22 e già tracciato (anche se non è già compreso nelle parti da tagliare). Eccolo in una rappresentazione che meglio vi farà capire come è fatto:

7-9 % di spessore – fino al 50% della corda alare.
Ottimo sostentamento, stallo medio, centro di gravita stabile.
Molto semplice da costruire, un’ottimo profilo alare per modelli in Depron piccoli e medi.

Ma partiamo dall’inizio.
Per prima cosa, non vi consiglio questo F-22 come primo modello da fare in Depron, meno che meno, come primo modello in assoluto.
Sul sito internet RCPowers (link a fondo pagina), è possibile acquistare il progetto del modello in questione, ma anche di altri modelli, tra cui alcuni giunti alla seconda versione denominata V2. Differiscono dalla prima versione per le dimensioni più generose del modello. Quindi sarà in grado di volare meglio e imbarcare più peso.

Il progetto è ottimo e dovrete procedete come al solito:

  • Stampa del progetto in A4, se potete stampare in A0, saltate il prossimo punto
  • Assemblaggio delle stampe in A4 per avere il progetto totale
  • Taglio del depron (potete riportare il progetto, tagliare le parti in carta come un cartamodello oppure incollare tutto il foglio ottenuto sul depron)
  • Assemblaggio delle parti
  • Installazione servi ed elettronica
  • Finitura (stuccatura, colorazione e rifiniture)

Stampo il progetto in A4, assemblo tutti i fogli e vado ad applicare la tavola ottenuta sul depron.
Quindi taglio con il taglierino tutte le parti. Tengo il cartamodello perchè da quello ricavo le dimensioni e quindi il taglio degli Airfoils.
Dopo aver stampato il progetto e tagliato il depron, passo all’assemblaggio. Uso colla cianoacrilica per depron, se non siete sicuri provatela su un pezzo di scarto.
Visto che preferite più le immagini che le parti discorsive, vi lascio alle immagini commentate:

F-22 RCPowers V2

Incollaggio Airfoils sul modello, nel mio caso ho sovrapposto una parte dell'Airfoils, all'incollaggio della fusoliera sottostante per avere un buona resistenza

F-22 RCPowers V2

Ho deciso di unire il piano di coda in un unico piano, quindi utilizzo una barretta di carbonio in più

F-22 RCPowers V2

Ecco il modello con le parti mobili "incernierate"

F-22 RCPowers V2

Assemblaggio terminato

F-22 RCPowers V2

Servi montati e stuccatina...

F-22 RCPowers V2

Dopo aver passato la cartavetrata

F-22 RCPowers V2

Modello colorato

F-22 RCPowers V2

F-22 RCPowers V2

F-22 RCPowers V2

Vano per accesso regolatore, ricevente e giroscopio

F-22 RCPowers V2

Particolare del servo elevatore

F-22 RCPowers V2

F-22 RCPowers V2 pesa 740 gr senza batterie, con un piombo da 50 gr in coda per bilanciare le batterie Thunder Power 2250 mAh 3 celle da 188 gr. In pratica raggiungiamo il peso in ODV di circa 930 gr!
Troppo peso per il motore che ho montato, se avessi usato batterie più leggere potrei allegerire il modello di 200 grammi, davvero tanti in questa classe di peso.
Ma non volevo acquistarne altre per il momento, quindi il collaudo andava fatto con queste!

Finalmente al campo di volo, soliti controlli prevolo con in più la necessità di verificare il regolare funzionamento del giroscopio. Tutto ok!
Lancio del modello tenendolo per l’ala e via… senza problemi!
Primo giro per la pista senza giroscopio, trimmatina del modello e subito dimostra grandi doti di volo e grande stabilità!
Inserisco il giroscopio ed eccolo, dritto come un treno e veramente piacevole da far volare. Ottime le doti acrobatiche e bello da vedere in volo.
L’unica nota dolente: la velocità massima, davvero scarsa, come avevo già intuito il motore è “piccolo” per il modello, servono più watt… l’unica soluzione sarà sostituirlo, in fin dei conti con 24A a 11V, sono circa 264W. Necessitiamo di almeno altri 100 watt, ci darebbero la potenza e la sicurezza necessaria.
Così facendo riuscirei a togliere peso inutile dal modello e a trasformarlo in peso utile.

In conclusione il modello è promosso a pieni voti, Airfoils e giroscopio compresi!!!

Link a RCPowers.com

Gen 262012
 

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Raptor è l’aereo “defenitivo”, almeno nel momento in cui scriviamo, dispone di tutte le migliori tecnologie tuttora realizzate.
Questo incredibile esempio di tecnica aeronautica è in grado di eseguire qualsiasi tipo di funzione: dall’ intercettazione aerea al bombardamento al suolo fino ad essere un “mini-AWACS” per altri aerei.
Definito a ragione l’arma definitiva per gli U.S.A., tanto da essere l’unico aereo a non essere venduto ad altre nazioni. Questo la dice lunga sulle sue potenzialità. F-22 Raptor ha reso possibile lo sviluppo del F-35, infatti molte delle tecnologie dal caccia finanziato anche dall’Italia sono prese in “prestito” dal F-22!
Basta chiacchere e parliamo del modello…

F-22 in questione è sotto marchio Powermax (Sky Flight Hobby F-22Raptor 70mmTWIN) ed è distribuito da RCModelMania.

Ma partiamo con le caratteristiche tecniche del modello:

  • Apertura Alare: 1046 mm
  • Lunghezza: 1513 mm
  • Peso in ODV: 2100 gr.
  • Potenza: >2500 gr.
  • Motori: 2 x 2100 KV Outrunner Brushless Motors
  • EDF: 2 x 70mm
  • Servi: 10 X 9 gr. high speed micro servos
  • Retrattili: ad albero filettato rotante
  • Regolatori: 2 x 50A Brushless speed controller con BEC 5A
  • Batterie: 22.2V 6S 3600mAh 25C Li-Polymer (non inclusa)

Il modello ha una dotazione estremamente completa ed ha i seguenti comandi:

  • 2 Alettoni
  • 2 Piani di quota ( profondità )
  • 2 Direzionali
  • 2 Flaps o aerofreni
  • 2 Slat o ipersostentatori
  • 2 Condotti vettorabili
  • Carrelli Retrattili
  • Eiezione del Cockpit
  • Luce di navigazione
  • Fumogeni

Per Questa Ragione è Raccomandato l’Uso di Radiocomandi Con Almeno 9 Canali, anche se ne vengono consigliati ben 12!!!

Premetto subito che per problemi vari non sono ancora riuscito a provarlo… e voi direte: perchè scrivi una recensione?
Perchè è da quasi 2 mesi che è finito e volevo condividere con voi almeno la parte “costruttiva”!

Le istruzioni, sono un libricino fotografico che descrive la costruzione completa del modello. Il manuale si può considerare redatto in tutte le lingue, visto che non ci sono testi. Nel nostro caso molti passaggi sono già stati realizzati, ma qualche precisazione va comunque aggiunta.

Personalmente ho utilizzato la mia DX7 con soli 7 canali, rinunciando ad Eiezione del Cockpit e ai Fumogeni.
In pratica il modello, per come è stato concepito permette di utilizzare una radio 7 canali.
Noterete quanto particolari sono i rinvii. Un unico serve muove Slat e Flap destro, un altro lo Slat e Flap sinistro, con un solo canale si muovono tutti. Stessa cosa per alettoni e piani di quota, si muove insieme tutta la parte destra sia alettone che piano di quota come fosse un “tuttala”. In questo modo una radio 7 canali permette di volare ed avere tutti i comandi a disposizione.

Nella scatola viene fornito tutto il necessario per terminare il modello. Visto che nelle istruzioni non viene specificato proprio nel dettaglio, provo a darvi una mano.
Cominciamo dalle minuterie, si trova una busta di viti per montare le varie squadrette alle parti mobili. Nella busta ci sono 4 viti lunghe, 10 medie e 4 corte. Vanno montate solo due viti per squadretta.
Dove vanno usate? Fate le prove oppure fidatevi di me:

  • 4 lunghe: 2 viti x 2 Slat
  • 10 medie: 2 viti x 2 Alettoni e 2 viti x 2 Flap (ne avanziamo 2)
  • 4 corte: 2 viti x 2 Timoni verticali

Altra busta che dovrete sbrogliare è quella dei rinvii. Divideteli per grandezza, troverete in ordine di grandezza dal più grande al più piccolo: 3 XXL (i più lunghi), 3 XL, 2 L, 3M, 2S, 2XS  (le misure XXL, XL, L, M, S ed XS le ho inventate io per permettervi di identificarle dalla più grande alla più piccola).
Ecco dove usarli, anche se ho trovato una piccola incongruenza che spiego poi:

  • 3 XXL: 2 x  I parte Alettoni, 1 x Flap
  • 3 XL: 2 x II parte Alettone, 1 x Flap
  • 2 L: 2 x Slat
  • 2 M: 2 x Timone
  • 2 S: 2 x Piano di quota
  • 2 XS: 2 x III parte Alettone

Dopo questa spiegazione vi lascio alle foto, in cui sono descritti anche i passaggi necessari per l’assemblaggio.
Alla fine dell’articolo ci sono tutte le foto con la possibilità di vederle più grandi, magari per capire qualche dettaglio.

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

La splendida confezione del prodotto

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

La scatola aperta, notate come tutto è ben confezionato e bloccato

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il contenuto della scatola

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Partiamo con l’incollaggio delle ali, fate in modo che siano allineate e alla stessa altezza da terra

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il tronco del muso già finito e pronto da unire alla fusoliera

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Tutti i cavi che escono dalla fusoliera, per fortuna sono segnati da una etichettina!!!

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il paracadute per il cockpit eiettabile

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Il muso unito alla fusoliera

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

I due timoni verticali pronti per il fissaggio alla fusoliera, già preparati con i rinvii

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Fissaggio dei due piani di quota

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Tutti i rinvvi montati

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Per ultimo andate a fissare i timoni verticali

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato – Vista frontale

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato – Con missili appoggiati a terra

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Modello terminato – Con missili appoggiati a terra

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Particolare cockpit

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

Ormai mi conoscete… non resisto, voglio sempre posare con il mio nuovo modello!!!

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax Lanxiang RCModelMania

F-22 Powermax RCModelMania

F-22 Powermax di RCModelMania pesa 1740 gr. in ordine di volo ma senza batteria.
Consuma 60A al massimo e circa 35A a mezzo gas.
Come vedete dalle foto il modello è davvero ben realizzato e molto dettagliato.
Sono pronto al collaudo…

Nov 182011
 

Finalmente per la serie Nano-Jet (o qualcosa di simile) arriverà il primo F-22. A dire il vero non sò neppure se arriverà come Freewing o cosa, però state certi che arriverà!!!
Qualche caratteristica tecnica e poi il video.

  • Apertura Alare: 510 mm
  • Lunghezza: 740 mm
  • Peso in volo: 330 gr
  • sistema di spinta: Ventola Intubata da 50mm con motore brushless outrunner
  • Servi: 2X 8g high speed micro
  • Regolatore: 20 A
  • Batteria: 11.1V 850mAh 20C Li-Po

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...