Ott 192013
 

Eurofighter Profile

Dopo aver provato lo splendido MB339 Boxed di Antonio Di Giacomo, non potevo che essere entusiasta di far volare il suo nuovo EFA. Potevo resistere a una chicca del genere?

Come ormai Antonio Di Giacomo ci ha abituato Eurofighter Profile è un progetto nuovo: interamente ideato e realizzato da lui stesso! Si avete capito bene, sono modelli fatti a mano con una precisione e pulizia di lavorazione che mi ha stupito ancora una volta. EFA in questione ha la fusoliera non proprio a tavoletta ma nemmeno “boxed”. In pratica l’elettronica è esterna ma la finitura non è tipica dei soliti modelli in depron. Il solo fatto della ricopertura adesiva dona al modello credibilità e un estetica irraggiungibile altrimenti.

Vi ho già detto della precisione? Be mi ha stupito nella sua semplicità. Tutto si incastra perfettamente e non necessità di nessun aggiustamento, ne per pezzi troppo precisi, ne per parti troppo piccole. Tutto si monta alla perfezione senza adattamenti. Seguite le semplici istruzioni e vi troverete il modello montato in una serata di piacevole lavoro.
Come al solito la regola in questi modelli è la leggerezza. Per Eurofighter Profile ho utilizzato: due servi Hitec HS45 da 7gr., un regolatore da 12A e un motore RcPower da 2300 Kv, che con elica 4.7×4.7 mi fa circa 7,5A a canna (quindi 82,5W circa).

Vi lascio a qualche foto tanto per capire cosa vi arriva e come montarlo.

Eurofighter Profile

La scatola come vi arriva a casa,
tutto è ben imballato e protetto.

Eurofighter Profile

Tutti il contenuto una volta estratto dalla scatola.

Eurofighter Profile

Le due semiali e il longherone di rinforzo.

Eurofighter Profile

L’ala terminata.

Eurofighter Profile

L’elettronica necessaria a
completare Eurofighter Profile.

Eurofighter Profile

Tutto montato.

Eurofighter Profile

Eurofighter Profile terminato e pronto al volo.

Il peso del modello finito è di 220 gr. a “secco” a cui devo aggiungere 90 gr. di batteria e 10 gr. di pesetto in coda per bilanciarlo. Per un peso finale in ODV di 320 gr., ben 30 gr. in più rispetto ai previsti 290 gr.. Eppure avevo fatto di tutto per stare leggero. Probabilmente è colpa del motore leggermente più “grosso” e delle batterie un pò datate e quindi leggermente più pesanti.
Non mi preoccupo, sapendo come lavora Antonio, sono sicuro che potrei volate anche con un etto in più.

Finalmente veniamo al collaudo.
Senza storia, lancio il modello a 3/4 motore e via. Qualche tacca di trim e dritto come una spada. Davvero carino vedere un modelleto del genere volare in modo così preciso.
Fare il cobra senza vento contrario non è facile. Per il resto tutte le manovre sono semplici da fare e ho dovuto mettere al 40% gli esponenziali perchè era fin troppo pronto e scattante. Fate attenzione al volo rovescio, ma niente di drammatico.
Mi sono divertito come un bimbo in vari passaggi e a farlo filare veloce.

Che dire di più? Un modellino da avere: semplice, economico e facilmente trasportabile. Facile da far volare, ma non banale e molto divertente!
In questo modello Antonio Di Giacomo ha dato il meglio di se.
Vola benissimo ed è stabilissimo senza ASX3 che ci ha viziato nei modelli UMX.
Per me è addirittura migliore del MB339 Profile Boxed… però è un impressione personale!

Link al sito Ufficiale di Antonio Di Giacomo

Eurofighter Profile

Il confronto tra Eurofighter Profile e MB339 Profile Boxed.

Eurofighter Profile

Eurofighter Profile e MB339 Profile Boxed
al campo di volo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  2 Responses to “Eurofighter Profile di Antonio Di Giacomo”

  1. […] Eurofighter Profile di Antonio Di Giacomo […]

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)