Gen 022011
 

Bellissimo acrobatico 3D


Extra 330S Flinton 01

Flinton è un azienda che produce fantastici modelli acrobatici ARF in grado di fare 3D, come questo che vado a descrivere.
Extra 330S è uno degli acrobatici che preferisco, la riproduzione in scala è molto ben riuscita. Il ki è ARF, balsa leggerissima tagliata al laser. La copertura è eseguita molto bene e ottima è la scelta dei colori e del disegno della livrea. Rimangono da attaccare le decals a proprio gusto personale.


Extra 330S Flinton 02

Il contenuto della confezione

Il modello l’ho completato seguendo le istruzioni in poche sere di lavoro tranquillo.
Ho apportato però alcune modifiche:

  • Attacco delle semi-ali con la fusoliera: ho aggiunto due pezzi di balsa per migliorare l’incollaggio eseguito con colla bicomponente.
  • Carrello: bello, ma mi sembrava troppo debole nella parte più sollecitata, cioè l’attacco con la fusoliera. Aggiunti 2 triangolini di legno nella parte inferiore all’attacco del carrello e un pezzo di balsa per rendere più solido il tutto.
  • Piano di quota: da istruzioni l’unione dei due pezzi avviene per 1 cm totale di contatto, facendolo sembrare molto da slow flyer e poco da modello 3D preciso e solido. Ho risolto attaccandolo come da istruzioni, ma aggiungendo un pezzo di carbonio da 3mm. Occhio a dove lo posizionate, dovete permettere al tutto di muoversi una volta montato.

Come servi ho usato i soliti Hs-55, per il motore ho scelto un Hacker A20-20L e un regolatore da 20A. Ho tolto le belle “scarpette” in fibra perché uso un campo di erba.
Alla fine il modello completato pesava senza batteria 538 grammi.
Ho scelto un elica 10×4.7 APC. Il consumo massimo è di 19 A.


Extra 330S Flinton 03

Il modello completato

Se riuscite a rimanere leggeri con le batterie non risulta critico in nessuna manovra.
Con le 1320 Thunder Power di soli 89 grammi non riuscivo a bilanciare il modello. Alla fine ho dovuto utilizzare le 2100 TP di 145 grammi.
Il baricentro consigliato dalle istruzioni si è dimostrato troppo avanzato ma va bene per cominciare a cercare il proprio set-up ideale. Ho trovato il miglior compromesso, anche per volo 3D, a 80-90mm dall’entrata alare.
Utilizzo le classiche due condizioni di volo, una per decolli e atterraggi e una più spinta per il 3D (almeno quello che riesco a fare), entrambe con esponenziali.
Naturalmente si scende sul personale, chi lo preferisce più reattivo e chi più dolce, per i più raffinati si imposta la terza condizione di volo per certe manovre.

In volo il modello è davvero godibile, non soffre di stalli critici. Il limite penso sia solo legato all’abilità dei “pollici” di chi lo porta in volo. Magari non è perfetto per Hoovering e per il volo a coltello, ma il problema è dovuto al fatto che è la riproduzione del Extra 330.
Se la fusoliera fosse più lunga ecco che alcune manovre diventerebbero più semplici (ma una riproduzione è una riproduzione!)

In conclusione posso solo che consigliarlo come modello acrobatico, possibilmente lo affiancherei ad un modello 3D in EPP da “battaglia”. Il modello è fatto bene e resistente ma pur sempre in costruzione classica, quindi un impatto non viene perdonato…


Extra 330S Flinton 04

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  5 Responses to “EXTRA 330S mini Flinton”

  1. ma questo non e’ autocostruito non dovrebbe essere qui

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)