Lug 122011
 

Autore: Paolo “NonnoPaolo”

Hyperion CAP-232

Il CAP-232 è un velivolo ad alte prestazioni progettato per l’acrobazia aerea.
Il kit Hyperion ne ripropone la linea, speriamo ne riproponga le prestazioni di alto livello.
La scatola si presenta ben imballata e completa di tutto. Il modello è ben costruito, anche se molto meno sofisticato dei diffusissimi modelli della Sebart. La cosa può essere interpretata come un punto a favore del CAP-232, meno esasperato nella riduzione peso, ma forse più robusto e più facile da riparare (tocchiamo ferro).

Alla fine della recensione troverete molte foto, in cui si possono notare le varie parti e le fasi della costruzione.

Hyperion CAP-232

Hyperion CAP-232

Hyperion CAP-232

Per questo modello ho scelto di montare dei servi Tower Pro. Sono da 16 gr, con ingranaggi in metallo.
Per gli incollaggi (non molti a dire il vero), userò una colla epossidica 5 min, non so perché, ma la CA non mi ispira.
Per una maggiore sicurezza ho fatto un “bagno” di colla vinilica, in corrispondenza dell’attacco del carrello. Poi ho ripassato con colla epossidica il parafiamma, per irrobustire certi punti notoriamente critici.
Nella semplice costruzione del modello ho trovato una difficoltà. Il problemino riguarda il castello motore. Sembra che abbia l’angolo negativo (verso il basso corretto), ma visto da sopra l’asse motore si presenterebbe verso sinistra e non verso destra, come dovrebbe essere.
Ho contattato la Hyperion Europa, che si è offerta di mandarmi un nuovo castello motore; sono rimasti basiti per l’errore di assemblaggio di quello incluso nel kit.

Hyperion CAP-232

Purtroppo non ho resistito, ho montato il motore con qualche spessore, per far in modo che il motore spinga a destra dell’angolo corretto. Di solito si parte da un angolo di 1,5 gradi verso il basso e 1,5 gradi verso destra.
Per il resto il lavoro è stato semplice e ho proseguito speditamente verso la completa realizzazione del modello.
Il modello dovrebbe pesare dai 990 gr. ai 1175 gr., secondo il manuale, ma alla fine in odv pesa 1300 gr.. Forse a causa della colla, un pò per
le ruote (in realtaà pochi gr.), ma soprattutto per il motore, che è forse troppo “grande” per il modello (in realtà sarebbe per un classe 30)!

Hyperion CAP-232

Hyperion CAP-232

Hyperion CAP-232

Il collaudo è stato perfetto, bilanciamento quasi a puntino, ma un po’ di brivido a causa della radio che, dopo tutto il tempo dedicato ad impostare le corse ridotte e l’esponenziale, ha pensato bene di perdere le memorie delle impostazioni prima del decollo e ovviamente a mia totale insaputa. Ad ogni modo, tornato a terra, reimpostato il tutto, nuovo decollo e grande soddisfazione. Nessuno “scartellamento” per merito del prato appena rasato e dei “ruotoni” sovradimensionati.
Il motore sarà anche sovrabbondante, ma dovreste vedere come sale
in verticale; il decollo avviene poco oltre il 50% del gas e praticamente non porti il motore mai oltre il 75% della sua potenza.
Sono assolutamente soddisfatto della mia nuova aggiunta al mio hangar.
Il CAP-232 mantine le promesse di modello facilmente gestibile e piacevole.

Hyperion CAP-232

Hyperion CAP-232

Video:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  One Response to “Hyperion CAP-232”

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)