Chi sono?

 

Mi presento, mi chiamo Mauro. Nickname “ofx” oppure mi trovate in giro come “mauro.ofx”. Sono sempre io!

Lavoro come Tecnico, faccio assistenza a PC, Fax e varie altre macchine che si trovano in un ufficio.

Mi sono avvicinato al modellismo casualmente, anche se è meglio prima precisare, che il modellismo dinamico in tutte le sue forme mi aveva sempre attratto. Un sabato cedo alle richieste del mio collega che mi chiede di seguirlo a vedere cosa fa. In pratica sono finito in campo di volo: quel giorno ho visto volare molti aeromodelli. Sul subito la cosa non mi ha fatto proprio impazzire, ma mi è cresciuta la voglia di provare. Il mio collega è diventato così il mio istruttore, non esistendo i simulatori, l’iter è stato lungo, ma con il tempo sono riuscito ad arrangiarmi e a rendermi autosufficiente.

Penso di aver provato tutte le tipologie di modelli esistenti (manca solo la turbina). Mi piacciono i modelli a ventola, adesso stò cercando di imparare l’acrobazia sia sport che 3D. Nel 3D ho qualche problema, probabilmente mi sarà difficile migliorare ancora, ma non demordo!

Ottobre 2009 ho fatto un sito che adesso non c’è più…

Marzo 2010 ho fatto il sito www.volo-rc.net.

Gennaio 2011 sono partito con questo blog.

Sempre a Gennaio 2011 sono partito con il sito rinnovato del Gruppo Aeromodellistico Sile.

Se volete darmi una mano sono quì! 😉

 Posted by at 10:20

  21 Responses to “Chi sono?”

  1. Salve, complimenti vivissimi per il vostro blog, apprezzo ogni iniziativa che può servire allo sviluppo dell’aeromodellismo in tutte le sue forme, posso capire l’impegno per offrire sempre più novità e quindi rinnovo i miei complimenti.

    Daniele.
    http://www.rcaeromodellismo.it

    • Grazie mille per i complimenti!
      Devo fare i complimenti anche a voi per il vostro magnifico blog!!!
      Solo chi prova, sà quanto lavoro c’è dietro… 😉 …ma alle passioni non si comanda!!!

      Saluti
      Mauro

  2. Sono davvero contento di aver scoperto questo blog…ho trovato utilissima la spiegazione alla relaizzazione della fionda per il lancio dei modelli tipo Funjet Ultra.
    Complimenti.
    A tal proposito vorrei chiederti gentilmente se puoi dirmi dove potrei acquistare l’elastico da 8mt a cui fai riferimento nella guida.

  3. Ciao,
    seguo sempre con interesse i tuoi articoli e si impara molto sull’uso dei motori elettrici, specialmente nelle ventole. Ho acquistato anche il libro appena uscito sui Jet Elettrici, ma sono rimasto molto deluso, l’ho trovato troppo poco dettagliato e molto approssimativo, mentre qui si riesce a capire bene come usare i regolatori e quali sono i motori più adatti da usare nei vari casi specifici, anche le ventole sono molto ben esposte e piene di dettagli tecnici, che poi sono quelli che servono.
    Spero tu continui a inserire dettagli tecnici anche molto approfonditi.

    • Grazie per i complimenti, fanno sempre piacere! 😉

      Per quanto riguarda il libro Jet Elettrici a me è piaciuto. Come ho detto in altra sede, ha un problema di fondo… dura poco!!!
      Comunque l’ho letto, nonostante volo con le ventole da tempo, in davvero poco tempo… scritto bene, con un modo colloquiale, come un caro amico volesse insegnarti e mai annoiarti!
      Magari non ci saranno dettagli tecnici e prove pratiche, ma schiarisce le idee a chi comincia e mette in condizioni di fare le scelte giuste chi vola da un pò.

      Mi fa piacere essere utile e spero che continuerai a seguirmi…

  4. Ciao Daniele.
    Ho letto il tuo commento e ti devo un chiarimento.

    La stesura di un libro dura anche un anno, e questo crea un problema di “freschezza” nei dati relativi a prodotti commerciali.
    Il perché é presto detto, le ventole sono un settore in piena esplosione, e quindi é tutto un fiorire di nuove proposte e nuove combinazioni tra motori ventole celle e regolatori.
    Le combinazioni possibili sono quindi qualche migliaio, e testarle tutte, tralasciando l’impegno economico, é opera colossale ed alquanto inutile in quanto una volta terminata andrebbe rifatta da capo per aggiornarla.
    Scrivere dati per sentito dire non é mio stile, e quindi di comune accordo con l’editore abbiamo omesso qualsiasi riferimento a marche e modelli e relative prestazioni.
    Oltretutto questi eventuali dati andrebbero riferiti a motorizzazioni testate al di fuori di un modello in quanto eventuali condotti possono renderle poco confrontabili.
    S’é preferito quindi offrire quel che non offre il web, ovvero una visione d’insieme dell’intero modello, facendo trarre al lettore le dovutre considerazioni.
    Ad esempio spiegando che una ventola multipala é più adatta al tiro di una con poche palette ho orientato il lettore verso l’acquisto della ventola adatta al suo modello.
    Quindi monterai una multipala su un modello lento ed una quadripala su un modello veloce.
    Per prima cosa insomma ho voluto evitare errori grossolani.
    Inoltre si da per scontato che chi si avvicina ad un jet non sia propriamente un novellino.
    Per i dati relativi alle varie combinazioni non si può che leggerne di freschi sul web, nei forum o nei blog come questo.
    Un libro non é veloce come un sito, e non avrebbe avuto senso scrivere che il tal motore si abbina bene a llla tale ventola sul modello x.
    Ho preferito che fosse il lettore a fare la prima scrematura per poi scegliere a ragion veduta in base all’esperienza propria o altri.
    Evitando insomma domande del tipo….. mi servono 3 chli di spinta quale ventola uso?
    eennò, quale tipo devi saperlo già, semmai si tratta di vedere quale sia al momento il prodotto più adatto, e questo non lo si può fare bene scrivendo su un libro.
    E se non si può fare bene una cosa è meglio non farla.

    Insomma le ventole sono un qualcosa che travarica i freddi dati, ho visto modelli con un rapporto di spinta di 0,7 volare come missili ed altri modelli con rapporti di 1 ad 1 volare come cessi.
    I dati lasciano il tempo che trovano se non si ha a mente la visione d’insieme di un modello, visione che spero di aver tramandato.
    Qualora così non fosse sarei davvero dispiaciuto.
    Ciao e grazie.
    Ciao e grazie.

  5. Ciao, mi sono avvicinato da qualche anno all’aeromodellismo, ma la mia grande passione mi ha spinto a bruciare le tappe, sono quasi autodidatta e ho apprezzato molto la sezione in cui dai consigli per settare correttamente i modelli in volo. Ti ho linkato sulla mia pagina Facebook “Aeromodellismo da principianti” http://www.facebook.com/pages/Aeromodellismo-da-principianti/271146592952622
    Complimenti per il tuo Blog, veramente molto utile ed esaustivo.
    Se vieni a visitare la mia pagina non dimenticare di mettere “Mi piace”, mi serve per avere le statistiche.
    Ciao
    Fabio
    P.S. sul Barone sono Dragonzolo

    • Ciao Fabio grazie per i tuoi complimenti,
      ho già visto la tua pagina e si vede tanta passione… complimenti!!!

      Ci vediamo sul Barone!

  6. Complimenti per il blog, e grazie per aver linkato i nostri video

    a presto

  7. Ciao.
    Anche io sto creando un nuovo sito italiano dedicato al mondo dei piccoli droni (ancora molto povero di contenuti ma in continuo aggiornamento), e mi sono permesso di prendere spunto dal tuo articolo sul valore C delle LiPo (ma tu tratti molti altri argomenti interessanti).
    Nell’articolo ti ho citato come fonte e ho messo il link al tuo interessantissimo blog.
    Se però vuoi fare un giro su http://www.droni.ita.zone nella sezione dei “link web” e dirmi come poterti “catalogare”…
    Spero che la cosa sia gradita.

    • Ciao,
      Grazie per avermi contattato!

      Il tuo sito è bello e mostra subito tanta passione. Complimenti!!!

      Ti ho già inserito nei miei link, catalogami come preferisci e ti è più comodo.

      Ciao
      Mauro

  8. vendiamo giocattoli, aerei, elicotteri, droni
    stiamo selezionando blog a cui mandare in omaggio dei nostri prodotti
    per vedere pubblicate delle recensioni
    se interessato mi invii il suo indirizzo
    grazie, Vincenza

  9. ciao complimenti per il blog … e un paradiso… tanti bei modelli e tutto molto interessante …e un gioiello.
    Volevo chiederti se basta scaricare i progetti e sono gia in scala ? sono molto interessante dell F-117 mi piace molto grazi e complimenti

    • Grazie! Troppo buono!
      Si, i progetti di solito sono tutti in PDF. Stampi con “Dimensioni effettive” e poi fai un collage dei fogli A4.

      Buon lavoro e occhio che F-117 non è dei più facili.
      Ciao

      • grazie …. immagino la sua difficolta ma la voglia e tanta di provarlo

        • Ottimo… l’entusiasmo è quello che ci vuole!
          Fammi sapere come è andata.

          Ciao

          • ciao e buona serata ..scusa se chiedo delle cose …ma ho provato a stampare in A4 con “dimensioni effettive” ma purtroppo o problemi con la quadratura del foglio (cioe mi sparisce da una parte i punti di riferimento per tagliare,quindi anche la scala)… adesso..o stampo in fogli A3 …o e possibile portare la dimensione del foglio al 98% ?comporta grossi problemi ? scusami ma dal lato progettazione sono negato .

            grazie e ciao

          • Mi pare strano…
            Comunque al 98% non ci sono problemi, caso mai quando tagli stai esterno alla linea così riguadagni quel 2%.

            Ciao
            Mauro

  10. ciao Mauro, grazie mille e scusa ancora.

    buona giornata
    alessandro

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)